meta-pelle Digital Health, Ultime Notizie

Materiali del futuro: meta pelle da liquid metal


Un team di esperti della Iowa State University ha pubblicato una ricerca nella quale viene descritto un nuovo meta-materiale flessibile in grado di mascherare gli oggetti dal rilevamente dei radar. Sarà una meta pelle per diventare invisibili? Scopriamolo nell’articolo!

Cosa sono i meta-materiali?

I meta-materiali sono delle creazioni artificiali caratterizzati da proprietà che non si trovano in natura, come, ad esempio, le strutture con indice di rifrazione negativo (In natura i materiali hanno un indice di rifrazione positiva).

Materiali del futuro da lega di liquid metal

Il team di ricerca ha definito questo meta-materiale una meta pelle e questo perché la matrice di risonatori realizzata in metallo liquido è incorporata in uno strato di silicone.

Il team chiama il nuovo meta-materiale “meta pelle” in quanto è costituito da una matrice di risonatori di metallo liquido incorporati in strati di gomma siliconica.

meta-pelle

I risonatori sono dei piccoli anelli con uno spessore di mezzo millimetro e un raggio esterno di 2,5 millimetri. Tra di loro c’è uno spessore di 1 millimetro che crea un piccolo segmento curvo di filo liquido.

Tale distanza genera dei condensatori elettrici, mentre gli anelli stessi generano degli induttori magnetici. Il “lavoro” in sinergia di condensatori elettrici e induttori magnetici genera un risonatore che, a determinate frequenze, può catturare e “sopprimere” le onde di un radar.

La lega di metallo liquido utilizzato è una miscela di indio e gallio (Galinstano). I risonatori in Galinstan assorbono le onde dei radar entro determinate frequenze, evitando, quindi, che le stesse siano riflesse e re-inviate alla sorgente.

meta-pelle

Incorporando questi risonatori in un materiale flessibile il team di ricerca ha così creato un nuovo tipo di tessuto anti-radar che può essere utilizzato per ricoprire qualsiasi oggetto (una macchina, un aereo, un tessuto per l’abbigliamento o anche il corpo umano).

meta-pelle

Questa meta pelle non è però al momento in grado di assorbire tutte le onde dei radar, ma solo circa il 75% tra gli 8 e i 10 GHz. Tuttavia, il team della Iowa State University è intenzionato a non fermarsi per coprire una gamma di frequenze maggiore e non solo…

L’obiettivo a lungo termine del progetto è quello di ridurre le dimensioni di questi dispositivi, per poi passare al lavoro sull’ampliamento delle frequenze.

Prof. Liang Dong

Meta pelle: le applicazioni con i wearable

Tale scoperta sarà sicuramente applicabile nel prossimo futuro al settore dei wearable, soprattutto laddove negli spazi generati dai risonatori sarà possibile inserire dei sensori di varia natura e genere.

Come sempre vi ricordiamo che per restare aggiornati potete seguirci anche sui Social.

Seguici su Facebook, Twitter, Google+ e YouTube.
VIA