tecnologia indossabile Digital Health, IoT, Ultime Notizie

La tecnologia indossabile potrebbe rappresentare la porta di accesso all’IoT


L’evoluzione tecnologia potrebbe sembrare di recente in una fase di stallo, ma tale apparenza è forse data dall’eccessiva osservazione/analisi del solo settore smartphone/tablet. Infatti, le altre categorie di dispositivi, come ad esempio i wearable, sembrano essere decisamente più dinamiche e attive, soprattutto nell’incontro e intersezione con l’IoT, ovvero l’Internet delle cose (Internet Of Thing).

Un altro aspetto da non sottovalutare nell’analisi della recente evoluzione tecnologica riguarda la decisiva spinta del settore in direzione del digital health, che, a partire da smartband e activity tracker, sembra essere esploso negli ultimi 2-3 anni, con sempre più persone convinte ad adottare questi strumenti per monitorare le proprie condizioni di salute.

Ma cosa manca ancora alla tecnologia indossabile per essere definitivamente “sdoganata” dalla maggioranza degli utilizzatori (tech addicted e non)? Probabilmente ciò che serve è un’ulteriore spinta verso la ricerca di design alla moda e possibilmente “tecnologicamente mascherato”, in modo tale da poter integrare perfettamente nel proprio abbigliamento il dispositivo wearable.

Per questo motivo le grandi aziende stanno assumendo delle particolari figure professionali – come sociologi, antropologi, ecc. – per cercare di comprendere in anticipo la direzione assunta dal mercato tecnologico, mettendo al centro di tutto il processo decisionale il fattore umano e con particolare attenzione all’Internet Of Thing, per il quale la tecnologia indossabile potrebbe rappresentare un “portale”, uno strumento di successo e diffusione.

Del resto, la tecnologia indossabile potrebbe essere intesa come la rappresentazione più evidente dell’IoT, laddove, ad esempio, un capo di abbigliamento viene reso smart. Inoltre, se consideriamo che al momento l’Internet delle Cose è principalmente inteso in quanto raccolta di dati e, in particolare, che non c’è dato più prezioso delle persone, allora è semplice comprendere la rilevanza tecnologica della possibilità di misurare questi dati con un dispositivo che è indossato direttamente dal “soggetto-oggetto” di analisi.

La tecnologia indossabile potrebbe rappresentare la porta di accesso all’IoT

Quindi, ci troviamo probabilmente in presenza di un processo circolare, nel quale, tuttavia, come già anticipato, i wearable potrebbero assumere il fondamentale ruolo di “portale” per lo sviluppo del Digital Health e dell’Internet delle Cose, il tutto a patto di proporre un design “alla moda”, di non essere più considerate esclusivamente come delle estensioni degli smartphone e di evidenziare maggiormente l’aspetto ludico rispetto a quello “salutare”.

 

VIA e VIA