Zeblaze Blitz Recensioni

Zeblaze Blitz 3G: sportivo con Lollipop | Recensione


Zeblaze Blitz 3G è uno smartwatch cinese che, lanciato sul mercato di recente, ha in dotazione un OS Android Full in versione 5.1 Lollipop.

Oggi vi proponiamo la recensione del wearable e nella prova cercheremo di comprendere se, con il passare del tempo, questa soluzione “ibrida” (alternativa ad Android Wear) è tale da poter offrire un’esperienza di utilizzo gradevole. Scopritelo nella recensione!

UPDATE 22.11.2016: Zeblaze Blitz disponibile in offerta a 70 euro con coupon ZebGB. Eseguire il login prima di inserire il coupon.

Zeblaze Blitz

Recensione Zeblaze Blitz 3G

Zeblaze Blitz 3G: le specifiche dello smartwatch

  • Processore MediaTek MTK6580 con clock massimo di 1.3 GHz;
  • GPU Mali-400MP1;
  • 512MB di RAM;
  • 4GB di memoria interna (non espandibili);
  • display IPS da 1,33 pollici (360 x 360 pixel) con protezione Corning Gorilla Glass 3;
  • Fotocamera da 2 mega-pixel
  • dimensioni di 49 x 49 x 13 mm;
  • peso 68 grammi;
  • plastica e silicone;
  • slot SIM (nano SIM);
  • batteria da 480 mAh;
  • OS Android 5.1 Lollipop;
  • connettività: Wi-Fi 802.11 b/g/n, Bluetooth 4.0, GPS, A-GPS, 2G e 3G;
  • misuratore battiti cardiaci;
  • certificazione IP67;
  • compatibilità con Android e iOS.

Lancio

  • AnnunciatoData di annuncio
    15 maggio 2016
  • StatoStato attuale sul mercato
    Prossima uscita

Design

  • DimensioniDimensioni del dispositivo
    49 x 49 x 13 mm
  • PesoPeso del dispositivo
    68 grammi
  • Materiali costruttiviMateriali costruttivi del dispositivo
    Plastica e silicone
  • AltroAltro riguardo il design del dispositivo
    IP67

Display

  • TipoTipo di display
    IPS
  • DiagonaleDiagonale display
    1,33 pollici
  • RisoluzioneRisoluzione display
    360 x 360 pixel
  • MultitouchMultitouch
  • ProtezioneProtezione del display
    Corning Gorilla Glass 3

Hardware

  • ChipsetChipset del dispositivo
    Mediatek MT6580M
  • CPUCPU
    Quad-core Cortex-A7 con clock a 1,3 Ghz
  • GPUGPU
    Mali-400MP1
  • RAMRAM
    512MB

Connettività

  • Wi-FiConnettività Wi-Fi
    Si, 802.11b/g/n
  • 3GNetwork 3G
    SI, 850/2100MHz - GSM 850/900/1800/1900MHz
  • BluetoothConnettività Bluetooth
    Si, v 4.0
  • AltroAltro riguardo il design del dispositivo
    GPS

Memoria

  • StorageStorage
    4GB
  • Slot SDPresenza slot SD

OS

  • Sistema OperativoSistema Operativo
    Android
  • RomRom
    5.1.1 Lollipop

Fotocamera

  • FotocameraFotocamera
    2 mega-pixel

Audio

  • SpeakerSpeaker
  • MicrofonoMicrofono
  • Formati audioFormati audio supportati
    AAC, MP3, WAV

Batteria

  • BatteriaBatteria
    480mAh

Altro

  • SensoriSensori presenti sul dispositivo
    Pedometro, frequenza cardiaca (chip Samsung)
  • AltroAltro riguardo il design del dispositivo
    GPS

Uno degli aspetti che colpisce immediatamente del dispositivo è sicuramente quello legato alla scheda tecnica. Sullo Zeblaze Blitz, infatti, troviamo un display circolare con diagonale da 1,33 pollici, protezione Corning Gorilla Glass 3 e risoluzione 360 x 360 pixel, un processore quad-core Mediatek MT6580 da 1,3Ghz, affiancato da 512MB di RAM, 4GB di memoria interna non espandibile e uno slot SIM (1 micro SIM) per la connettività GSM+WCDMA e, quindi, per l’utilizzo del dispositivo in modalità stand-alone.

Il comparto connettività è completato dal Bluetooth in versione 4.0, oltre che dal Wi-Fi 802.11 b/g/n e dal GPS.

Non manca una fotocamera da 2 mega-pixel, la certificazione IP67, il pedometro e il misuratore di battiti cardiaci (l’azienda dichiara un chip Samsung).

L’autonomia è garantita da un’ampia batteria da 480mAh. L’OS, come anticipato in premessa, è una versione moddata di Android Lollipop 5.1.

Zeblaze Blitz 3G: box di vendita

Questo slideshow richiede JavaScript.

Particolare la confezione di vendita del dispositivo, sicuramente ispirata maggiormente alla categoria di prodotti da cui gli smartwatch prendono ispirazione, ovvero gli orologi da polso.

Il box, infatti, è un cilindro di latta con coperchio parzialmente trasparente. All’interno troviamo quanto segue:

  • Zeblaze Blitz 3G;
  • base di ricarica;
  • cavo di ricarica USB;
  • piccolo cacciavite per smontare il retro e inserire la SIM;
  • viti di ricambio;
  • breve manuale in lingua inglese e tedesca.

Zeblaze Blitz

Il design dello Zeblaze Blitz è chiaramente orientato a chi ama l’attività sportiva. Le forme “rugged” e la certificazione IP67 sono sicuramente degli indizi chiari della destinazione d’uso dello smartwatch. Ciò non toglie che lo stesso potrebbe essere adatto anche a chi, pur non essendo uno sportivo, ama vestire in modo “meno elegante”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

La costruzione dello smartwatch, pur presentando una prevalenza di materiali plastici, è di ottimo livello. Difficile notare ad occhio nudo imperfezioni o difetti di assemblaggio, anche quando si va a rimuovere il retro (in metallo) per l’inserimento della SIM.

Buono il comfort quando lo si indossa, anche se il cinturino in silicone tende ad aumentare la sudorazione nelle zone di contatto con il polso. Ciò è percepito ancora più intensamente quando, con un utilizzo intenso del dispositivo, la parte posteriore tende a scaldare leggermente.

Quest’ultima, come anticipato, è realizzata in metallo e può essere rimossa successivamente all’estrazione delle 4 viti di supporto. La rimozione è ovviamente funzionale all’inserimento della nano SIM. Posteriormente troviamo anche il sensore per il rilevamento dei battiti cardiaci e i quattro PIN utili all’aggancio della dock di ricarica della batteria.

Sul lato sinistro della cassa troviamo lo speaker di sistema, mentre sull’altro lato l’unico pulsante fisico dello smartwatch, utile non solo all’accensione e spegnimento del dispositivo, ma anche all’attivazione/riattivazione dallo stand-by dello stesso. Sull’asse centrale del lato destro troviamo anche la fotocamera da 2 mega-pixel. Infine, immediatamente sotto alla camera trova alloggiamento il foro del microfono.

Ottimo il display, un pannello caratterizzato da angoli di visuale altrettanto ottimi e buona visibilità se esposto alla luce solare diretta. La luminosità è impostabile su 3 diversi livelli, i quali, fatta eccezione di quello intermedio (consigliato), non sono proprio ben settati. Il touch è reattivo e preciso, anche se lo è leggermente in meno rispetto a quello del Finow Q1.

Zeblaze Blitz

Mediamente oleofobico invece il vetro a protezione del display, che, secondo quanto dichiarato dall’azienda, dovrebbe Corning Gorilla Glass 3.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Uno degli aspetti che colpisce sullo Zeblaze Blitz 3G è la cura posta dall’azienda nella customizzazione del software, ovvero, lo ricordiamo, un Sistema Operativo con base Android 5.1 Lollipop.

Questo slideshow richiede JavaScript.

All’accensione dello smartwatch troviamo immediatamente la Watch Face principale, ovvero quella che abbiamo preferito tra tutte (ne sono disponibili 25) e che maggiormente sposa la filosofia sportiva del dispositivo. Tra l’altro, ai più attenti la watch face potrebbe risultare familiare ed infatti la stessa è fortemente “ispirata” al quadrante del Casio AE-1000w.

Come già visto sul Finow Q1, anche sul Blitz 3G non essendo presenti pulsanti soft touch le varie operazioni saranno eseguibili mediante degli swipe sul display. Vediamoli nel dettaglio:

  1. Swipe dall’alto verso il basso per visualizzare un menu di gestione della connettività (con icone che segnalano la connessione/disconnessione di SIM e Bluetooth) con tanto di data e ora, batteria residua (sia in formato grafico che numerico), i toggle rapidi e i passi eseguiti;
  2. Swipe da sinistra a destra per visualizzare le notifiche;
  3. Swipe da destra a sinistra per visualizzare le app e menu;
  4. Infine, uno Swipe dal basso verso l’alto per accedere alle informazioni meteo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

In generale, il livello di fruibilità dell’interfaccia è nella maggior parte dei casi compromesso dalla presenza di un display circolare, con l’aggiunta di app che non sono concepite nativamente per una visualizzazione “tonda”.

Tuttavia, con la pressione prolungata del tasto laterale è possibile visualizzare un menu nel quale, oltre a poter spegnere o riavviare il dispositivo e accedere al multitasking, sarà possibile scegliere tra un’interfaccia “full” (ovvero circolare) e una quadrata (ridotta, ma fruibile per intero). Quest’ultima opzione è da attivare obbligatoriamente su alcune app caratterizzate da tasti funzione/di accesso ai menu negli angoli dell’interfaccia.

Anche con lo Zeblaze Blitz 3G le cose si complicano decisamente (e più di quanto visto con il Finow Q1) quando ci si ritrova a dover utilizzare le ridottissime tastiere per l’inserimento dei dati di accesso alle email/App (Gmail, Facebook, Telegram, ecc.).

Zeblaze Blitz

Da questo punto di vista ci viene in soccorso la ricerca vocale, consigliatissima soprattutto per la navigazione mediante browser Web (è presente il Browser stock, ma è possibile installare anche Google Chrome), altrimenti decisamente non utilizzabile.

Presente la gradita gesture wake-up al movimento del polso, così come sono presenti e pre-installate molte app Google (Google Fit, Maps, Gmail, ecc.) e altre terze parti (Facebook, Skype, Whatsapp, Instagram, Pinterest, ecc.). Purtroppo la quantità ridottissima di memoria a disposizione non permetterà l’installazione di molte altre applicazioni.

Come anticipato nella sezione dedicata alla “costruzione” del device, sul Blitz 3G è presente anche una fotocamera, un’unità da 2 mega-pixel che, visti i risultati ottenuti nelle nostre prove, può assolvere esclusivamente la funzione di “camera spia” alla 007. A seguire trovate alcuni sample realizzati in questi giorni:

Questo slideshow richiede JavaScript.

Sul dispositivo è possibile riprodurre i brani audio presenti sulla memoria interna (con audio in uscita non molto potente) e i file video. Per questi ultimi vale quanto detto già con il Finow Q1, ovvero che è possibile riprodurre con successo gli .mkv a 1080p, mentre per i file in formato 4K .h264 sarò riprodotto esclusivamente l’audio.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Anche dal punto di vista della connettività possiamo ripetere quanto già detto per il Finow Q1, promuovendo Bluetooth e Wi-Fi e bocciando parzialmente il GPS, un po’ in difficoltà nel fix dei satelliti e nel mantenimento della posizione (soprattutto se utilizzato “in viaggio”). Un po’ meglio quando combinato con il Wi-Fi.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Buona ma non perfetta la sincronizzazione delle notifiche, le quali, ricevute in tempo reale, possono riguardare ogni applicazione presente sullo smartphone associato (la selezione può avvenire mediante l’App Sinwear scaricabile mediante lettura del QR Code presente nel menu impostazioni). Alle notifiche non è possibile rispondere direttamente dall’indossabile, ma sono comunque presenti delle opzioni di “apertura” o “risposta” che poi rimandano allo smartphone associato.

Per notifiche multiple di una determinata App sarà visualizzato, ad esempio per WhatsApp, sia un messaggio riportante il numero totale delle chat e dei messaggi, sia, scorrendo verso il basso, una notifica per ogni singola chat riportante l’ultimo messaggio (un estratto del messaggio).

Per le notifiche di Telegram lo sfondo sarà quello del contatto/canale che ha inviato il messaggio.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Anche sullo Zeblaze Blitz 3G sarà possibile utilizzare il dispositivo in modalità stand-alone, ovvero indipendentemente dallo smartphone associato e questo grazie alla presenza di uno slot SIM che fornisce connettività 3G e 2G, per Internet e Chiamate/SMS. Con la Nano SIM nell’apposito vano (e un piano dati attivo) si potrà sfruttare la connettività per navigare direttamente dal Browser (con tutte le difficoltà prima descritte), ricevere e inviare messaggi tramite le App (Whatsapp, Telegram, Facebook Messenger, ecc.), eseguire chiamate vocali ed inviare SMS.

Ovviamente, anche su questo dispositivo la navigazione internet potrà essere eseguita anche mediante connettività Wi-Fi.

Le prestazioni in chiamata dello Zeblaze Blitz 3G sono piuttosto buone, anche se emergono chiaramente i limiti dello speaker, non molto potente e un po’ gracchiante. L’interlocutore ci sente bene, anche se il microfono “soffre” se il dispositivo è utilizzato in ambienti molto rumorosi.

Purtroppo, come già rilevato sul Finow Q1, non è possibile sfruttare lo smartwatch per ricevere e/o inviare chiamate dallo smartphone associato.

Passando alla sensoristica dobbiamo rilevare delle buone prestazioni per il misuratore di battiti cardiaci e una precisione incerta del pedometro, leggermente sballato nella misurazione. Tuttavia, quest’ultimo è un problema di un po’ tutti i dispositivi che basano il calcolo esclusivamente su algoritmi e sensori, non incrociando i dati con le rilevazioni GPS.

Potrebbe interessarti: Scopriamo come contano i passi i fitness tracker!

Dai 480mAh della batteria dello Zeblaze Blitz era lecito aspettarsi qualcosa in più. Infatti, un utilizzo intenso dello smartwatch, con bluetooth attivo e associato allo smartphone, Wi-Fi e molte notifiche ricevute, non vi permetterà di arrivare a sera. Discorso diverso se lo si utilizza principalmente come orologio, con qualche puntatina di Wi-Fi, ma a quel punto verrebbe meno il senso di un dispositivo del genere.

Una ricarica completa da 0 a 100% avviene in circa 1 ora e 35 minuti. Come sempre sconsigliamo l’utilizzo di caricatori con amperaggio molto alto (l’ideale è uno 0,5A, ma vanno bene anche quelli da 1A).

Zeblaze Blitz

Lo Zeblaze Blitz 3G è disponibile su Gearbest in offerta al prezzo di circa 81 euro, una quotazione sicuramente molto interessante per un dispositivo con un hardware del genere. Certo, ci sono margini di miglioramento, ma per quelli potrebbe sempre intervenire un aggiornamento software, che tra l’altro abbiamo anche ricevuto alla prima accensione del device (segno, si spera, di attenzione da parte dell’azienda).

Tuttavia, a nostro avviso è risultato più usabile il Finow Q1 e il suo display quadrato, sicuramente una scelta più azzeccata per dei dispositivi ancora orfani di Android Wear.

Come anticipato lo Zeblaze Blitz 3G è disponibile su Gearbest in offerta al prezzo di circa 81 euro. I pezzi in offerta residui sono limitatissimi.

UPDATE 22.11.2016: Zeblaze Blitz disponibile in offerta a 70 euro con coupon ZebGB. Eseguire il login prima di inserire il coupon.

Continuate a seguirci per non perdere le prossime news, sui social, sul nostro canale Telegram e sul nostro nuovo canale dedicato alle offerte.

Seguici su Facebook, Twitter, Google+ e YouTube.

 

DESIGN 80%
COSTRUZIONE 70%
USABILITA' 60%
BATTERIA 50%
PREZZO 80%
Giudizio Finale

Uno smartwatch dalla buona costruzione e orientato ai più sportivi. OS da rivedere, ma comunque buono il lavoro dell'azienda nel rendere usabile un Sistema Operativo non concepito per questo tipo di dispositivo.

Punteggio 68%

Zeblaze Blitz in offerta su Gearbest.com

Acquista qui