Asteria werable con intelligenza artificiale Robots, Ultime Notizie

In arrivo Asteria, il wearable che “vi parla”


Avete mai pensato di avere una conversazione con il vostro wearable? Non intendiamo esclusivamente la lettura dei vostri dati relativi all’attività fisica, ma proprio di una coversazione come se avessimo davanti un essere umano! Presto tutto ciò sarà possibile grazie ad Asteria. Scopriamo insieme di cosa si tratta!

Asteria: il wearable che “vi parla”

L’idea dietro ad Asteria è quella di una IA (intelligenza artificiale) capace non solo di raccogliere ed analizzare i vostri dati, ma anche di comunicarveli a voce con naturalezza, proprio come farebbe un altro essere umano.

Potrebbe sembrare la trama di un film, difatti l’idea nasce dai comunicatori utilizzati in Star Trek, ma i co-fondatori del progetto Dan Gailey and Nathan Ross hanno dichiarato di essere ad un buon punto sulla creazione dell’IA. 

Asteria wearable con intelligenza artificiale

Asteria: come funziona il wearable

L’idea dietro al progetto è venuta a Gailey durante un hackathon nel 2013 e, sempre secondo il CEO, dovrebbe dare una svolta decisiva al mercato dei wearable grazie alla creazione di una piattaforma di sviluppo Open Source.

L’intenzione dei co-fondatori è quella di creare una linea di prodotti che non dovranno più essere attivati dall’utente manualmente, ma agiranno in perfetta autonomia restituendoci un’analisi dettagliata dei dati raccolti, dandoci dei consigli per migliorare la nostra condizione di salute e non dei semplici numeri.

Asteria wearable con intelligenza artificiale

Questo risolverebbe il problema che attualmente affligge i nostri wearable, i quali restituiscono dei dati che ci limitiamo a guardare, senza sapere di cosa farcene per migliorare il nostro stile di vita.

Le attuali AI, come Siri, Google Now e Amazon Alexa, hanno bisogno di interazione umana per funzionare e non “ci conoscono” davvero senza l’inserimento dei dati da parte dell’utente. Per questo Asteria promette di essere una ventata di aria fresca in questo campo.

Asteria: design e funzioni del wearable

Gailey spiega che il design del wearable, attualmente in fase di progettazione, ricorderà quello di una videocamera a clip da indossare sulla nostra T-Shirt, ma ovviamente promette che si tratterrà molto di più di un dispositivo fotografico.

Asteria wearable con intelligenza artificiale

L’interazione con Asteria dovrebbe avvenire attraverso un semplice tap sulla parte frontale del dispositivo che e una volta risvegliato ci parlerà con una naturalezza degna di un essere umano.

Non si tratterrà di un wearable volto solo al fitness, ma piuttosto di un compagno di avventura che ci darà consigli su qualsiasi sia l’attività che svolgeremo, che sia uno sport, una visita guidata al museo oppure una giornata di shopping.

Asteria: prezzo e reperibilità

Si tratta di un dispositivo attualmente in via di sviluppo e la sua realizzazione è ancora incerta. Tuttavia il kit di sviluppo è disponibile al preordine a 299 dollari (circa 266 euro al cambio) e dovrebbe essere spedito nella primavera 2017.

Asteria wearable con intelligenza artificiale

Sarebbe davvero comodo non dover controllare l’app dei nostri wearable per sapere se siamo lavorando bene o no, non credete? Voi comproreste un dispositivo del genere o preferite le attuali smart band? Fatecelo sapere nei commenti!

Continuate a seguirci per non perdere le prossime news, sui social, sul nostro canale Telegram e sui nuovi canali dedicati alle offerte del nostro partner l’Arena delle Offerte e l’Arena delle Offerte Cina.

Seguici su Facebook, Twitter, Google+ e YouTube.

VIA