Levis Commuter Jacquard Ultime Notizie

Levis Commuter Jacquard: il giubbotto smart di Levis e Google


La tecnologia smart sta ormai entrando prepotentemente nella nostra vita quotidiana e il nuovo giubbotto su cui sono attualmente al lavoro Google e Levis ne è l’ennesima testimonianza: stiamo parlando del Levis Commuter Jacquard.

Infatti, Google ha da poco intrapreso un’interessante collaborazione con Levis, la celebre azienda di abbigliamento nota per i suoi jeans, al fine di lanciare sul mercato il giubbotto “intelligente”.

Il nuovo capo di abbigliamento sfrutterà la nuova tecnologia Project Jacquard, sviluppata dal gruppo Advanced Technology and Products (ATAP) di Google. In dettaglio, si tratta di un tessuto che ha la capacità di rendere la superficie del capo sensibile al tocco e, quindi, interattiva.

Ecco il video che illustra il nuovo progetto Levis Commuter Jacquard

Il tessuto smart sarà presente solo sul polsino sinistro della giacca, in modo tale che, grazie ad un dispositivo Bluetooth inserito nel giubbotto e dopo aver configurato le gesture che corrisponderanno alle varie applicazioni, sarà possibile interagire con il proprio smartphone per ricevere le informazioni stradali con Google Maps oppure regolare il volume della musica e scegliere il proprio brano preferito dalla playlist.

Il capo d’abbigliamento è pensato soprattutto per ciclisti e motociclisti che non possono utilizzare lo smartphone liberamente e che, in questo modo, non dovranno interrompere la propria corsa per gestire le app del proprio cellulare.

L’unica precauzione sarà quella di estrarre il dispositivo Bluetooth prima di effettuare il lavaggio per evitare che a contatto con l’acqua si rovini. Il design, i materiali e la linea sono naturalmente Made in Levis.

I primi prototipi saranno disponibili già a partire da questo autunno, tuttavia il Levis Commuter Jacquard sarà ufficialmente disponibile nella primavera 2017. Inoltre, a quanto pare il giubbotto smart sarà solo il primo di una linea di abbigliamento intelligente di Levis.

Che ne dite? Vi interesserebbe avere nel vostro guardaroba un capo d’abbigliamento simile?

Seguici su Facebook, Twitter, Google+ e YouTube.