Pokémon Go Ultime Notizie, Video

Pokémon Go e Pokémon Go Plus: catturiamoli tutti!


I fan dei celebri Pokémon, i mostri tascabili da catturare, collezionare e far combattere tra loro, sicuramente non vedono l’ora di poter provare l’attesissimo Pokémon GO, che tramite il suo accessorio opzionale ci trasformerà in “allenatori” provetti. Scopriamo insieme queste novità dell’universo Pokèmon!

Dopo i rumors degli ultimi mesi, in occasione dell’E3 Nintendo ha annunciato l’arrivo di Pokémon GO. Ma di cosa si tratta?

Pokémon Go e Pokémon Go Plus: catturiamoli tutti!

In parole povere, Pokémon GO è un’applicazione disponibile per iOS e Android, la quale, mentre ci ritroveremo a passeggiare in luoghi reali, ci avviserà quando di fronte a noi “apparirà” un Pokèmon. A questo punto, aprendo la fotocamera dello smartphone, l’app ci mostrerà l’immagine virtuale dell’animaletto da catturare. La tipologia di Pokémon cambia in base alla zona in cui ci troviamo, ad esempio quelli d’acqua saranno più frequenti nelle aree balneari o potremo catturare quelli d’erba nel parco più vicino. Una volta nostri dovremo allenarli e farli evolvere, oltre a poterli scambiare con altri giocatori.

Per rendere l’esperienza ancora più verosimile, Nintendo ha anche sviluppato l’apposito gadget, il Pokémon Go Plus. Si tratta di un braccialetto collegato al nostro smartphone tramite Bluetooth che con segnali luminosi ci avvertirà se c’è un Pokémon o un evento dedicato a loro nei paraggi. Con il “wearable” potremo perfino catturare il Pokémon dei nostri sogni senza dover estrarre il cellulare.

Pokèmon Go Plus

L’applicazione Pokémon Go è free to play e sarà lanciata il prossimo 15 luglio in tutto il mondo sulle piattaforme Android e iOS. Per quanto riguarda l’indossabile, su Amazon USA Nintendo aprirà a breve i pre-ordini, attraverso i quali il dispositivo dovrebbe essere acquistabile al costo di 34 dollari, vale a dire circa 30 euro al cambio attuale.

Tutto questo è davvero incredibile! Dopo vent’anni dalla pubblicazione del primo gioco Pokémon per GameBoy si è passati dallo schermo un po’ pixelloso alla Realtà Aumentata. L’applicazione è rivolta ai più giovani, ma di certo nulla vieta anche a noi nostalgici di provarla, l’importante è non estrarre lo smartphone a 30 anni suonati per catturare Flareon magari proprio nel corso di un appuntamento amoroso!

Continuate a seguirci per non perdere le prossime news, sui social e sul nostro nuovo canale Telegram.

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+ e YouTube.

VIA