eSIM

TIM pioniera sul fronte eSIM con il Samsung Gear S2 Classic


Nonostante il mondo della tecnologia stia cambiando in fretta e si stia evolvendo ad un ritmo spaventoso ormai da diversi anni, la totalità degli smartphone, degli smartwatch (quelli compatibili) e dei feature phone si basano ancora sulle schede SIM (indifferentemente dalle dimensioni) per accedere alla rete cellulare. Fortunatamente qualcosa sta cambiando anche qui in Italia. In questi giorni, infatti, TIM ha lanciato, per la prima volta nel nostro paese, la eSIM. Scoprite i dettagli nell’articolo che segue!

TIM pioniera sul fronte eSIM con il Samsung Gear S2 Classic

Ma quali sono le differenze fra le SIM e le eSIM? In pratica, da un punto di vista fisico, la SIM è un pezzettino di plastica da inserire all’interno degli smartphone e dei wearable. La eSIM invece è digitale e si basa su un chip integrato all’interno del dispositivo direttamente dal produttore.

Se detta così può sembrare un vantaggio da poco, vi assicuriamo che una volta diffuse le eSIM rappresenteranno un grosso passo in avanti per la tecnologia, soprattutto adesso che il settore IoT si sta facendo avanti in maniera importante.

Un esempio concreto sta nel fatto che, in linea teorica, si potrebbe avere un abbonamento con un operatore per quanto riguarda le chiamate, un abbonamento con un altro operatore per quanto riguarda gli SMS ed un ulteriore abbonamento con un altro operatore ancora per quanto riguarda i dati. In pratica, gli smartphone sarebbero svincolati dall’avere un numero solamente.

Probabilmente vi starete chiedendo come mai si è dovuto aspettare circa 20 anni prima di avere un sostanziale passo in avanti per quanto riguarda la tecnologia delle SIM. Beh, la risposta sta tutta nello standard. Prima di raggiungere un accordo, infatti, è dovuto passare molto tempo, anche perché mettere d’accordo 800 operatori telefonici (coloro che fanno parte della GSMA) non è stato semplice.

Al momento TIM ha lanciato la propria eSIM esclusivamente con il Samsung Gear S2 Classic (anche perché al momento è l’unico a supportarla) ma aspettiamoci nel prossimo futuro la proliferazione di sempre più device di questo genere. Mentre siamo in argomento, vi ricordiamo che Samsung, con un aggiornamento firmware relativo al canale beta, ha introdotto il supporto del Gear S2 e del Gear S2 Classic anche su iOS.

Continuate a seguirci per non perdere le prossime news, sui social, sul nostro canale Telegram e sul nostro nuovo canale dedicato alle offerte.

Seguici su Facebook, Twitter, Google+ e YouTube.

VIA