The Wisp Ultime Notizie

The Wisp: i sex toys indossabili dalle caratteristiche smart


Quando si parla di wearable, i primi dispositivi che ci vengono in mente sono i fitness tracker, ma se ad essere indossati fossero anche i sex toys? Questo è il principio dietro il set The Wisp. Scopriamo insieme di cosa si tratta!

La designer Wan Tseng per la sua tesi di laurea al Royal College of Art ha sviluppato The Wisp, un kit composto da particolari sex toys dedicati al pubblico femminile. In dettaglio, si tratta di quattro “gioielli” in silicone in grado di trasmettere al corpo alcune emozioni sensoriali.

Grazie a Touch, il dispositivo formato da cinque mini motori ricoperti da soffici cuscinetti di silicone circolari, potremo sentire sulla nostra pelle una sensazione simile al tocco di un amante; Whisper emette un soffio d’aria caldo per simulare la respirazione del partner; Atmosphere fa lo stesso, ma in modo più completo, applicato intorno al collo, infatti, può anche diffondere profumo e collegandosi tramite Bluetooth ad uno smartphone o ad altri dispositivi può riprodurre brani musicali, creando appunto l’atmosfera.

Infine, il braccialetto Pulse è il gioiello più “smart” che tiene traccia delle reazioni del corpo dovute all’eccitamento, misurandone i livelli, ed è in grado di inviare notifiche allo smartphone del nostro partner.

Questo slideshow richiede JavaScript.

The Wisp: i sex toys indossabili dalle caratteristiche smart

La designer ha sottolineato di come i sex toys attualmente in commercio mirino esclusivamente all’ottenimento dell’orgasmo, ma ignorino tutta quella serie di sensazioni che accompagnano l’esperienza erotica. I suoi gioielli hanno lo scopo proprio di sopperire a questa mancanza. 

Chissà se The Wisp sarà capace di attirare qualche importante azienda tech ed essere prodotto per essere commercializzato? Finalmente qualcosa di diverso dal porno VR!

Cosa ne pensate di questi dispositivi?

Continuate a seguirci per non perdere le prossime news, sui social e sul nostro nuovo canale Telegram.

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+ e YouTube.

VIA