Xiaomi Mi Rise Cooker Ultime Notizie

Xiaomi Mi Rise Cooker: la pentola smart per il riso controllabile da smartphone!


Da Xiaomi ormai possiamo aspettarci di tutto ed infatti, dopo aver assistito al lancio di decine e decine di accessori smart, non ci stupisce il lancio di una pentola smart per la cottura del riso. Ecco a voi la Xiaomi Mi Rise Cooker! Scopritela nell’articolo!

Diversamente da quanto accaduto con altri prodotti rilasciati da Xiaomi nei mesi passati, questa pentola smart non sarà realizzata sfruttando il know how nel settore di un’altra azienda, ma rappresenterà il primo lanciato dal sub-brand “Mi Ecosystem” (alias Mijia, in cinese “Casa del Riso”).

Xiaomi Mi Rise Cooker

La nuova Xiaomi Mi Rice Cooker sarà una pentola a pressione intelligente che, dotata di connettività Wi-Fi, sarà accoppiabile allo smartphone mediante un’App dedicata, con la quale gestire la cottura di circa 200 tipi di riso con oltre 2.450 metodi di preparazione.

Xiaomi Mi Rise Cooker

Inoltre, sarà possibile eseguire una scansione del codice a barre della confezione del riso per identificarne semplicemente il tipo, la marca e l’origine, tutte informazioni che saranno utilizzate dalla pentola per regolare automaticamente il metodo di cottura. Per il momento saranno supportate circa 200 marche di riso, ma per il prossimo futuro saranno aggiunti tanti altri produttori.

Xiaomi Mi Rise Cooker

La pentola è realizzata in ghisa (con verniciatura PFA antiaderente) ed è dotata di una valvola di sicurezza mediante la quale è anche possibile regolare la pressione (valori massimi di 1,2 atm per una temperatura massima di 105 gradi centigradi).

Xiaomi Mi Rise Cooker: prezzo e disponibilità

La nuova pentola smart a pressione di Xiaomi sarà disponibile a partire dal prossimo 6 Aprile al prezzo di 999 Yuan, ovvero circa 137 euro al cambio attuale.

Cosa ne pensate di questo ampliamento degli orizzonti operato da Xiaomi?

Per non perdere tutte le prossime news relative al settore Smart Home, Wearable e Digital Health seguici anche sui Social.

Seguici su Facebook, Twitter, Google+ e YouTube.

VIA