facebook

Seppur apparentemente “off-topic” rispetto agli argomenti solitamente trattati su Gizwear.net, oggi vi parliamo degli assorbenti alla marijuana, che nonostante non abbiano nulla di smart o di tecnologico possono comunque rappresentare un’innovazione! Scopriamo insieme questo prodotto!

I crampi mestruali, come noi donne ben sappiamo, non sono una faccenda per nulla divertente e ci costringono ad imbottirci di farmaci pur di continuare le nostre attività, non potendo spesso permetterci di restare a letto in attesa che i dolori passino. Il problema è molto sentito, tanto che recentemente in alcuni Paesi è stato istituito addirittura il congedo mestruale che permette alle donne di assentarsi dal lavoro durante i giorni del ciclo. Naturalmente, anche le aziende stanno proponendo sul mercato le loro soluzioni più o meno naturali in alternativa all’uso di antidolorifici.

Potrebbe interessarti: Livia: il wearable per alleviare i crampi mestruali

Assorbenti alla marijuana: la soluzione ai dolori mestruali?

Assorbenti alla marijuana

Dopo avervi parlato di Livia, il wearable che ha il compito di alleviare i crampi mestruali, oggi vi presentiamo i “cannabis vaginal suppositories” dell’azienda americana Foria. Si tratta di assorbenti interni che contengono THC e CBD, ovvero i due principi attivi presenti nella pianta della Cannabis, che, rilassando i muscoli e i nervi, alleviano i dolori da ciclo.

Le donne che li hanno usati sembrano essere particolarmente soddisfatte e sembra che i risultati siano davvero sorprendenti.

Le lettrici di Gizwear si staranno chiedendo, a questo punto, dove acquistare questo innovativo prodotto, a tal proposito vi avvertiamo che il costo degli assorbenti è piuttosto elevato, vale a dire 44 dollari (circa 40 euro) per un pacchetto da 4 tamponi a cui naturalmente vanno aggiunte le spese di spedizione.

Se siete interessati a saperne di più ed eventualmente ad acquistare il prodotto vi suggeriamo di visitare la pagina ufficiale dedicata del sito Foria.

Continuate a seguirci per non perdere le prossime news, sui social e sul nostro nuovo canale Telegram.

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+ e YouTube.

VIA

No more articles