facebook

Il tempo è un bene prezioso e riuscire ad accorciare le attese spesso può rappresentare un vantaggio competitivo o anche solo un modo per poter dedicarsi ad altro. La ricarica dei nostri dispositivi hi-tech, un rituale che si rende necessario soprattutto a causa della scarsa autonomia delle batterie, è un’operazione che, più o meno, ripetiamo quasi tutti i giorni e che non sempre è molto rapido. Da questo punto di vista ci viene in aiuto un interessante accessorio, ovvero il caricatore da parete Aukey PA-T9, un charger dotato dell’ultimo standard Qualcomm Quick Charge 3.0. Scopriamolo nella prova che segue!

Recensione AUKEY PA-T9

Aukey PA-T9 caricatore da parete Quick Charge 3.0: Confezione di vendita

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il nuovo caricatore di Aukey arriva in un piccolo box di cartone (tradizionale per l’azienda), all’interno del quale troviamo, oltre all’accessorio in questione, un cavo USB-micro USB lungo 1 metro ed un manuale utente.

[header text=”DESIGN & MATERIALI” subtext=”Design minimale e materiali di qualità | Voto 9″]

Questo slideshow richiede JavaScript.

Piuttosto compatto e realizzato con materiali di ottima qualità, è così che è possibile riassumere le caratteristiche del caricatore Aukey, promuovendo in pieno le sue linee e la qualità costruttiva. Il design è minimalista, con il colore nero a farla da padrone e spezzato esclusivamente dall’arancione dell’unico slot USB.

Le dimensioni sono pari a 68,5 x 52 x 22 mm (L x W x H), più ridotte rispetto al modello dotato di standard QC 2.0 (che misurava 88.3 x 52.5 x 26 cm). Il peso è invece di 52 grammi.

AUKEY PA-T9: le specifiche

Materiale: plastica;
Slot USB: 1;
Input: AC 100-240V;
Output: 6,5V/3A, 9V/2A, 12V/1,5A (Max);
Tecnologia Quick Charger 3.0;
Retro-compatibile anche con Quick Charge 1.0 e 2.0;
Funziona anche con cavi USB Type-C.

[header text=”PRESTAZIONI DI RICARICA” subtext=”Fa egregiamente il suo dovere | Voto 9″]

Per testare il caricatore da parete Aukey PA-T9 è stato utilizzato uno Xiaomi Mi 5, ovvero un dispositivo che, essendo dotato di processore Qualcomm Snapdragon 820, è compatibile con lo standard Quick Charge 3.0.

Innanzitutto è necessario sottolineare che il caricatore riconosce automaticamente l’alimentazione del dispositivo collegato, ottimizzando conseguentemente la potenza di output. A ciò si aggiungono dei sistema di sicurezza contro il sovraccarico, la sovracorrente, il cortocircuito e il surriscaldamento per proteggere il dispositivo in carica, ovvero ciò che va a scongiurare anche il pericolo di over-charge.

Le prestazioni di ricarica sono più che buone. Una ricarica completa (da 0 a 100%) dello Xiaomi Mi 5 è stata garantita in 1 ora e 10 minuti. Leggermente più lenta l’ultima parte della ricarica (da 90 a 100%), mentre è estremamente veloce la prima. Sono infatti sufficienti 15 minuti per ricaricare circa il 40% della batteria.

[header text=”PREZZO” subtext=”Rapporto Qualità/Prezzo elevatissimo | Voto 10″]

AUKEY PA-T9

Il caricatore Aukey PA-T9 è attualmente in offerta su Amazon al prezzo di 10,89 euro, ovvero un cartellino ottimo per un charger che garantisce delle ottime prestazioni e dotato dell’ultimo standard di ricarica rapida Qualcomm Quick Charge 3.0.

Continuate a seguirci per non perdere le prossime news, sui social, sul nostro canale Telegram e sul nostro nuovo canale dedicato alle offerte.

Seguici su Facebook, Twitter, Google+ e YouTube.

No more articles