facebook

Ormai è chiaro, per molte aziende impegnate nel settore hi-tech una delle principali sfide è quella di portare la Realtà Virtuale alle masse, una sfida che, più che nella dotazione di headset, trova/troverà degli intoppi nell’integrazione VR per App e su siti Web. Google sembra voler facilitare questo processo. Scopriamo come!

Google semplifica l’integrazione VR per App e Web

Con il lancio di uno strumento “VR view” grazie a Google nel prossimo futuro sarà infatti relativamente semplice incorporare foto e video VR in applicazioni e siti web. Come? Semplicemente utilizzando un codice embedding come è già possibile con i classici video in 2D (es. quelli di YouTube).

Lettura consigliata: Visori VR del futuro: ecco due concept per il 2020!

Quello messo in atto da Google potrebbe apparentemente sembrare uno sforzo di poco conto, ma è un qualcosa che, soprattutto nel lungo periodo, potrebbe significare molto per l’adozione e la diffusione dei contenuti VR. Con un tool, un metodo di condivisione semplice ed intuitivo, infatti, tali contenuti potranno avviare senza ostacoli il loro percorso “sociale” sul Web.

Ovviamente, per la fruizione sarà necessario un visore VR (qui una soluzione molto economica), ma l’impegno di Google nell’integrazione VR per App e Siti Web rappresenta comunque un importantissimo passo in avanti per lo sviluppo del settore.

Come sempre vi ricordiamo che per restare aggiornati potete seguirci anche sui Social.

Seguici su Facebook, Twitter, Google+ e YouTube.

No more articles