facebook

Specchi da parete e bilance possono risultare utili strumenti per suggerirci se il nostro allenamento fisico è eseguito correttamente. Da questo punto di vista mPort però pare insuperabile! Scopritelo nell’articolo!

mPort: scanner 3D per migliorare il nostro allenamento

mPort è il frutto del lavoro della start-up australiana mPort: l’obiettivo è quello di raggiungere il più alto numero di palestre e centri commerciali possibile negli Stati Uniti.

A primo acchito mPort ricorda vagamente una cabina per fototessere, ma il funzionamento è molto più “complesso”.

mPort

mPort è uno scanner 3D del corpo umano che funziona grazie ad una serie di sensori ad infrarossi.

E’ in grado di restituire dati precisissimi su altezza, peso, BMI e percentuale localizzata di adipe in soli 7 secondi di scansione.

Gym

Tutto ciò che dovremo fare è entrare all’interno di questo elegante box in legno, chiudere la porta ed il gioco è fatto.

Il tutto gratuitamente, oppure attraverso abbonamento Premium da 2.95 dollari/mese (oppure 29.5 dollari/anno) che garantirà però un più approfondito monitoraggio nel corso del tempo.

mPort è discreto, elegante, preciso (raccoglie più di 200.000 informazioni) ed ha già scansionato oltre 85.000 persone in Australia.

Risvolti commercialmente rilevanti potrebbero inoltre aprirsi sul fronte del commercio online nel settore dell’abbigliamento. Il progetto è molto interessante, vedremo come evolverà. Qui ulteriori informazioni!

Vi piacerebbe trovare un body-scanner del genere anche nelle palestre italiane?

Continuate a seguirci per non perdere le prossime news, sui social, sul nostro canale Telegram e sui nuovi canali dedicati alle offerte del nostro partner l’Arena delle Offerte e l’Arena delle Offerte Cina.
Seguici su Facebook, Twitter, Google+ e YouTube.

VIA

 

No more articles