facebook

Pebble Technology ha avviato una consistente campagna di crowdfunding per lo sviluppo di ben tre nuovi dispositivi: stiamo parlando di Pebble2, Time 2 e l’inedito Pebble Core. A seguito dell’incredibile successo delle precedenti campagne di finanziamento, la compagnia evidentemente vuole riprovarci, proponendo un interessantissimo tris di progetti.

Pebble

Pebble2 è l’evoluzione del popolare modello Classic, lanciato sul mercato nel lontano 2012. Il dispositivo riprende nello stile il suo predecessore, migliorandone le caratteristiche. Il device è caratterizzato da un microfono che consente di gestire le risposte vocali ai messaggi. Inoltre, Pebble 2 è impermeabile fino a profondità di 30 metri: una buona notizia per tutti coloro che non riescono a far a meno dello smartwatch neanche in acqua. Una novità è la dotazione del sensore ottico per la lettura dei battiti cardiaci.

Pebble Time 2 è caratterizzato da una cassa in metallo e da un display e-paper a colori, il 53% più grande rispetto al Time di prima generazione, che, al contrario, era caratterizzato dalla presenza di ingombranti cornici sullo schermo. Una caratteristica che ha fatto discutere e per la quale alcuni hanno avuto da ridire. Questa volta la compagnia ha fatto tesoro delle critiche, proponendo un display ben più ampio.

Lo smartwatch ha in dotazione un sensore di battito cardiaco sempre attivo e l’azienda garantisce un’autonomia di 10 giorni.

Pebble avvia una nuova campagna Kickstarter

Se gli altri due dispositivi sono evoluzioni di modelli precedenti, Pebble Core è, invece, una novità assoluta. Si tratta di un dispositivo multifunzione molto discreto e dalle dimensioni ridotte. Il device è caratterizzato da un interessante hardware completo di GPS, 3G e WiFi e Android. Ricevere notifiche, suggerire percorsi, e perfino avviare Spotify per ascoltare musica sono solo alcune delle sue tantissime funzioni.

Se volete saperne di più su caratteristiche prezzi e disponibilità vi suggeriamo di visitare la pagina Kickstarter dedicata ai progetti, dove potrete trovare tutte le informazioni al riguardo.

Seguici su Facebook, Twitter, Google+ e YouTube.

No more articles