facebook

La guerra delle specifiche del settore della Realtà Virtuale e, quindi, principalmente dei Visori VR sembra essere iniziata. Da questo punto di vista Pico sferza un grosso colpo al mercato, lanciando il Pico Neo con in dotazione il processore Snapdragon 820! Scopriamo le specifiche complete.

Pico NEO: ecco le specifiche del Visore VR con Snapdragon 820

Con l’aspetto di uno dei tanti Visori VR low-cost presenti sul mercato, Pico Neo nasconde un hardware estremamente potente e da Top di Gamma. Si parte proprio dal processore Snapdragon 820, affiancato da ben 4GB di RAM e una memoria interna di tipo eMMC 5.1 da 32GB, peraltro espandibile grazie alla presenza di uno slot micro SD fino a 128GB.

Il display su cui saranno visualizzati i contenuti VR è un pannello AMOLED con diagonale da 3,8 pollici e risoluzione 1200 x 1080 pixel (forse l’unico aspetto un po’ sotto tono), dotato di una frequenza di refresh di 90Hz e immagine molto stabile (60Hz), con un ottimo campo visivo di 102 gradi e possibilità di regolare sia la distanza dal display che quella tra i due occhi (da 54 a 73 mm).

Lato connettività troviamo sia il Wi-Fi 802.11ac che il Bluetooth in versione 4.1 ed è disponibile un controller (opzionale) con sensore di movimento a 6 assi ed un touchpad posizionato posteriormente.

Il display riproduce una versione personalizzata di Android, adattata nell’interfaccia per poter essere facilmente utilizzabile mediante i controlli del visore e il controller.

Pico NEO: prezzo

Il Pico Neo sarà disponibile ad un prezzo di 3399 Yuan (circa 465 euro) nella versione in bundle con il controller, mentre a soli 1899 Yuan (circa 259 euro) nella variante solo Visore (senza controller).

Per coloro che invece cercano un’esperienza di gioco VR ancora più coinvolgente sarà possibile acquistare anche un controller aggiuntivo dotato di due camere e altri comandi.

Cosa ne pensate di questo Visore VR? La presenza dello Snapdragon 820 giustifica il prezzo?

Questo slideshow richiede JavaScript.

Seguiteci anche sui social per non perdere le prossime notizie:

Seguici su Facebook, Twitter, Google+ e YouTube.

VIA

No more articles