facebook

SMOVE è un altro interessantissimo dispositivo che fa capolino su una piattaforma di crowdfunding. Speriamo veda la luce quanto prima, intanto vediamo di che si tratta!

SMOVE è l’innovativo stabilizzatore per smartphone che funziona anche da powerbank

Un accessorio smart che ci farà dire “Addio” ai video traballanti ed ai timori causati dalla batteria.

Un gimbal che si mischia ad una batteria portatile, per sfruttare al massimo le capacità fotografiche del nostro smartphone.

Design minimale e dimensioni compatte (entra facilmente in tasca) fanno di SMOVE il compagno perfetto per le nostre uscite.

smove

Tra le varie funzionalità, SMOVE permetterà di realizzare foto e filmati in modalità panorama a 180 e 360°, sia in orizzontale che in verticale.

Altra feature interessante è l’Auto Face Follow capace di riconoscere volti e ruotare automaticamente per catturare l’immagine.

SMOVE

Questa gimbal/powerbank è facile da utilizzare, dotato di connettività Bluetooth 4.0 con supporto a sistemi operativi iOs ed Android.

E’ compatibile con qualsiasi device con display dai 3.5 ai 6 pollici; peso massimo supportato di 300 grammi ed estensione alla base 1/4” di vite.

SMOVE

La powerbank è invece alimentata da una batteria con capacità di 5200 mAh.

Il progetto SMOVE è attualmente attivo sulla piattaforma Indiegogo dove è possibile supportarlo a partire da 119 dollari (circa 106 euro) con spedizioni previste a partire da Dicembre 2016.

Per questo prezzo, finanzieremo la campagna ottenendo SMOVE con uno sconto del 52% sul prezzo ufficiale di lancio sul mercato. A seguire un video che vi permetterà di comprendere meglio come funziona il dispositivo.

SMOVE – Video

Sareste interessati ad acquistare un gadget come questo? E perché? Fatecelo sapere nel box commenti in basso!

Continuate a seguirci per non perdere le prossime news, sui social, sul nostro canale Telegram e sui nuovi canali dedicati alle offerte del nostro partner l’Arena delle Offerte e l’Arena delle Offerte Cina.
Seguici su Facebook, Twitter, Google+ e YouTube.

VIA

 

No more articles