facebook

La notizia è ufficiale, gli smartwatch TicWatch Sport ed Express inizieranno a ricevere l’aggiornamento ad Android Wear Oreo a partire da domani, 11 maggio 2018. Entro il 16 dello stesso mese, l’update raggiungerà – via OTA – la totalità degli smartwatch attualmente in circolazione.

TicWatch Sport ed Express ricevono Android Wear Oreo: la conferma arriva dal forum ufficiale del brand

ticwatch Sport e Express Android Wear Oreo

In un thread aperto il 26 febbraio, l’azienda ha iniziato ad informare i suoi clienti sui tempi di aggiornamento degli smartwatch TicWatch  all’ultima versione di Android Wear (adesso Wear OS by Google) disponibile. L’ultimo update del post, di oggi, conferma l’inizio del rollout dell’OS sui dispositivi. La distribuzione, via OTA, sarà organizzata in questo modo:

  • 10% entro l’11 maggio;
  • 50% entro il 14 maggio;
  • 100% entro il 16 maggio.

LEGGI ANCHE: Recensione TicWatch S: il tempo da una nuova prospettiva

Questo significa che entro la metà della prossima settimana tutti i possessori di TicWatch Sport o Express vedranno il proprio device ricevere l’aggiornamento. Il team del brand ricorda inoltre che l’update prevede, fra le altre, le seguenti novità:

1. Scelta dell’intensità della vibrazione alla ricezione delle notifiche;
2. Opzione di blocco del touch screen in presenza di condizioni particolari come il bagnato (che potrebbe provocare tocchi involontari);
3. Supporto per 7 nuovi paesi e lingue;
4. Raggruppamento delle notifiche;
5. Nuova gestione delle attività in background per favorire il risparmio energetico.

Se avete uno dei due smartwatch dell’azienda, non vi resta che attendere il rollout via OTA.


Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito!
Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.

Questo articolo TicWatch Sport ed Express: in rollout l’update ad Android Wear Oreo è stato pubblicato in origine su GizChina.it.

No more articles