facebook

Finito il tempo dei rumors Xiaomi ha presentato finalmente il suo primo visore per la realtà virtuale; Xiaomi Mi VR, questo il nome del dispositivo, va così a completare il “parco macchine” dell’azienda, pur facendolo con una soluzione economica che si pone più come alternativa al Cardboard di Google che come competitor dei Top di Gamma HTC Vive e Oculus Rift.

Xiaomi Mi VR ufficiale a soli 6 euro!

Xiaomi Mi VR

Xiaomi Mi VR, infatti, è dotato di un alloggiamento per smartphone, con compatibilità con dispositivi con display compresi tra i 4,7 e i 5,7 pollici. Le dimensioni saranno di 201 x 107 x 91 mm, per un peso di 208,7 grammi.

Xiaomi Mi VR

Rispetto alla concorrenza però il visore non è composto da materiali rigidi (come la plastica) o dal cartone, ma è stato realizzato con un tessuto generato da un mix di Lycra (nylon e spandex) ed EVA (Etilene Vinil Acetato, già utilizzato in passato da Xiaomi per altri dispositivi). La particolarità è nella modalità di chiusura dell’alloggiamento dello smartphone, che non sarà garantita da un carrellino o da uno strappo, ma da un’insolita Zip.

Le lenti utilizzate sono asferiche anti-riflesso e, grazie a queste caratteristica, secondo quanto dichiarato dall’azienda le stesse dovrebbero garantire una migliore resa dell’immagine.

Xiaomi Mi VR

Non manca un pulsante (metallico) che permetterà di interagire con lo smartphone, oltre a diverse varianti cromatiche (vedi foto).

Dal punto di vista delle funzionalità nessuna novità rispetto ai visori low-cost che siamo abituati a vedere sul mercato (vedi anche: VR BOX VR02: Realtà Virtuale accessibile senza compromessi), così come per il prezzo, che sarà piuttosto economico. Infatti, non considerati i pochi fortunati Beta Tester che potranno aggiudicarselo a soli 1 Yuan (circa 13 centesimi di euro), Xiaomi Mi VR sarà disponbile a circa 7 dollari, ovvero una cifra vicina ai 6 euro al cambio attuale.

Vi aggiorneremo, come sempre, su disponibilità e pre-ordini dei vari store online. Continuate a seguirci!

Continuate a seguirci per non perdere le prossime news, sui social e sul nostro nuovo canale Telegram.

Seguici su Facebook, Twitter, Google+ e YouTube

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

No more articles