facebook

Da mesi ormai si accavallano le voci relative all’attesissimo smartwatch di Xiaomi, lo Xiaomi Mi Watch, relativamente al quale la compagnia di Lei Jun continua ad essere blindata. Rumors e leaks, però, stanno diventando sempre più insistenti nelle ultime settimane, forse perché il lancio dello smartwatch di casa Xiaomi è imminente?

Recentemente vi abbiamo parlato del fatto che in rete sta circolando un bozzetto che raffigurerebbe secondo i beninformati proprio il Mi Watch. Tuttavia, l’immagine è da prendere con le pinze dato il design particolarmente antiquato e che non ci aspetteremmo su un prodotto Xiaomi. Adesso, però, è un post pubblicato qualche ora fa sul popolare social network cinese Weibo da parte del vicepresidente della società, Da Lin, ad accendere nuovamente i riflettori sul device. 

Il manager ha diffuso in rete questa immagine che ritrarre tre modelli di smartwatch molto diversi tra loro che per un motivo o per l’altro hanno dei limiti, sono sgradevoli esteticamente o sono troppo dipendenti dallo smartphone, ad esempio. Un modo per dire che lo Xiaomi Mi Watch non avrà queste imperfezioni?

Xiaomi Mi Watch: lo smartwatch potrebbe essere annunciato oggi?

Xiaomi Mi Watch

Inoltre, un altro indizio interessante riguarda il fatto che Da Lin ha commentato il post affermando che la maggior parte degli utenti non utilizza gli auricolari Bluetooth connessi allo smartwatch, forse perché devono ancora essere supportati in modo nativo dagli indossabili. Una caratteristica che invece vedremo sullo smartwatch Xiaomi?

Ricordiamo, inoltre, che rumors vorrebbero che nel corso della giornata di oggi la compagnia cinese annunci ufficialmente il suo attesissimo Mi Watch e che questo venga lanciato sul mercato a settembre. Non ci resta che aspettare eventuali informazioni da parte dell’azienda.

Cosa ne pensate? Siete impazienti di scoprire questo nuovo dispositivo Made in Xiaomi? Pensate che i rumors siano veritieri?

Continuate a seguirci per non perdere le prossime news, sui social e sul nostro nuovocanale Telegram.

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+ e YouTube.

VIA

No more articles