facebook

Nella giornata di oggi ZTE ha annunciato non solo il suo nuovo top di gamma, lo ZTE Axon 7, ma anche il visore ZTE VR: entrambi con supporto della nuova piattaforma Daydream.

Da quando Google ha presentato al grande pubblico, in occasione del Google I/O 2016, la sua nuova tecnologia dedicata alla Realtà Virtuale, si susseguono le notizie riguardanti produttori che hanno in programma a breve di entrare a far parte del nuovo ecosistema VR. Dopo l’annuncio di Huawei, anche l’altra compagnia cinese ZTE ha dimostrato la sua intenzione di conquistare il suo spazio nel mondo Daydream.

Il nuovo ZTE Axon 7 è stato progettato in collaborazione con Designworks, un team di professionisti del design che lavora per case automobilistiche, tra cui BMW e Rolls Royce. Dunque, il nuovo device sembrerebbe davvero molto promettente dal punto di vista estetico.

ZTE VR e ZTE Axon 7: sono tra i primi dispositivi con supporto Daydream

Questo slideshow richiede JavaScript.

Pur non essendo argomento “core” del nostro blog, per dovere di cronaca riportiamo le specifiche del nuovo smartphone presentato da ZTE. Il terminale è caratterizzato da un display AMOLED da 5,5 pollici con risoluzione Quad HD da 2560×1440 pixel. Il nuovo top di gamma gode di un processore Snapdragon 820, oltre a 4 GB di RAM e 64 GB di storage interno, espandibile tramite schede microSD fino ad un massimo di 128 GB.

Del dispositivo è stata lanciata anche una versione “Top” caratterizzata da ben 6 GB di RAM e 128 GB di memoria. Su entrambi le varianti la batteria avrà una capacità di 3.140 mAh, oltre al supporto alla tecnologia di ricarica rapida Quick Charge 3.0.

Per quanto riguarda il comparto fotografico, lo ZTE Axon 7 vanta una fotocamera posteriore con un sensore Samsung ISOCELL da 20 mega-pixel con apertura f/1.8, Phase Detection Auto Focus, stabilizzazione ottica ed elettronica delle immagini e flash dual LED. La fotocamera anteriore è caratterizzata da una risoluzione di 8 mega-pixel.

Completa la dotazione il sistema operativo Android 6.0.1 Marshmallow con interfaccia MiFavor UI 4.0, la tecnologia di riconoscimento vocale, un sensore posteriore di riconoscimento delle impronte digitali e una porta USB Type C 3.0. Inoltre, la peculiarità del dispositivo è la sua compatibilità con Daydream, ovviamente se integrato nel nuovo visore ZTE VR.

ZTE VR

Quest’ultimo non è basato sul reference design di Google, tuttavia supporta la piattaforma Daydream. ZTE VR prevede la presenza di un giroscopio a 9 assi con una latenza dichiarata di soli 18 millesimi di secondo, oltre ad un touchpad sul lato destro del dispositivo, molto simile a quello presente sul Samsung Gear VR. Infine, come possibile notare dall’immagine, la rotellina per la messa a fuoco è posizionata sulla parte superiore.

Per quanto riguarda i costi, il prezzo del nuovo ZTE Axon 7 è di 450 dollari (circa 400 euro) per la versione da 4 GB di RAM e di 640 dollari, circa 570 euro per la versione da 6 GB di RAM. I pre-ordini dello smartphone sono già stati aperti, ma solo sul mercato cinese. Invece, l’arrivo dell’Axon 7 in Europa e USA è previsto nelle prossime settimane.

Per quanto riguarda invece, il prezzo del visore ZTE VR dovrebbe aggirarsi attorno ai 518 Yuan, vale a dire circa 70 euro al cambio attuale, con possibile arrivo sul mercato già entro la fine dell’anno.

Seguici su Facebook, Twitter, Google+ e YouTube.

No more articles